VEGAN FRIDAY: INSALATA DI CECI, ZUCCHINE E CIPOLLOTTI CON SALE E FOGLIE DI CAPPERI


Con il caldo e l'afa di questi ultimi giorni la voglia di cucinare è scesa ai minimi storici.
L'idea di mettermi ai fornelli mi fa abbassare automaticamente la pressione ma, d'altronde, non si può vivere di soli pomodori e lattuga (o meglio, la mia tribù non intende vivere di soli pomodori e lattuga) e bisogna quindi trovare soluzioni alternative (e saporite) da proporre.
Oggi è stato facile grazie anche al bellissimo regalo che mi ha fatto un'azienda siciliana, La Nicchia di Pantelleria.
Un'azienda che mi piace moltissimo perchè produce quelle piccole chicche che rendono la vita (almeno a tavola) migliore.

Ecco che, grazie ad alcuni ingredienti unici, una semplice insalata di ceci e zucchine acquista una marcia in più e il pranzo del nostro venerdì vegano viene inserito nelle ricette da ripetere assolutamente.





INGREDIENTI
(per 4 persone)
1 lattina di ceci scolati dal loro liquido di conservazione
2 cipollotti rossi
2 zucchine
olio extravergine d'oliva
peperoncino secco
uno spicchio d'aglio
due cucchiai si succo di lime
sale di capperi "La Nicchia"

Versare poco olio in una padella, farvi imbiondire lo spicchio d'aglio e versarvi le zucchine tagliate a tocchetti.
Cuocerle a fuoco vivo per qualche minuto, devono rosolarsi ma non diventare molli.
In una ciotola mettere i ceci, le zucchine, il cipollotto affettato e qualche foglia di cappero.
A parte preparare una vinagrette con quattro cucchiai di olio extravergine d'oliva, il succo di lime, il peperoncino sminuzzato e poco sale di capperi.
Condire l'insalata, mescolare bene e lasciare insaporire al fresco per un'oretta.



********

IL MENU' VEGAN DI OGGI


COLAZIONE: Caffè, crostata veg alla marmellata di fragole (ricetta qui)



PRANZO: 
- melanzane e peperoni grigliati 
- insalata di ceci, zucchine e cipollotti con sale e foglie di capperi



CENA:
- spaghetti integrali con cipollotti e pomodorini (ricetta qui)
- insalata con rucola, sedano e noci




********

E se volete scoprire le altre meraviglie della Nicchia...

La Nicchia - Sito e shop online
La Nicchia - Instagram
La Nicchia - Facebook



CUSCUS CON VERDURE E BOCCONCINI DI POLLO


Un piccolo post veloce veloce.
Sono giorni un po' complicati, a partire dagli esami di terza media del figlio numero 4.
Spero di poter presto scivolare in una meno complicata routine estiva e di rendere le mie giornate un po' più hygge come spiegavo qui.
Nel frattempo vi lascio questa ricetta piena di colori e profumi mediterranei e preparo una lista di piatti estivi "salvavita" che presto condividerò con voi.
Anche Giotto sta scrivendo un post tutto suo che sarà dedicato a tutti quelli che condividono la propria vita con un amico a quattro zampe.

Ora scappo ad ascoltare, con la dovuta venerazione (e religioso silenzio,) il pargolo che mi espone la sua tesina d'esame (per la millesima volta), anche se non ho ben compreso questo mio ruolo di muta spettatrice...





INGREDIENTI

280 grammi di cuscus
400 grammi di filetti di petto di pollo
un peperone rosso
un peperone giallo
una melanzana
due zucchine
10 pomodorini ciliegini
due spicchi d'aglio
un limone non trattato
un ciuffo di menta, uno di origano, uno di timo, uno di finocchietto
olio extravergine
peperoncino
sale
pepe

Preparare la salsa frullando le erbe aromatiche con uno spicchio d'aglio, il succo di mezzo limone, 6 cucchiaio d'olio, un pizzico di sale e uno di peperoncino. Se necessario allungare con poca acqua.
Mettere a bollire 320 millilitri d'acqua leggermente salata.
Disporre il cuscus in una insalatiera, versarvi l'acqua bollente, coprire e lasciarli riposare cinque minuti.
Sgranare il cuscus condire una forchetta, condirlo con la salsa alle erbe e conservarlo in frigorifero.
Mettere in un piatto il petto di pollo insieme al succo del mezzo limone rimasto, un pizzico di sale e uno di pepe.
Tagliare a tocchetti le verdure e cuocerle separatamente in una padella antiaderente con poco olio.
Far rosolare in padella anche i pomodorini per pochi minuti.
Grigliare i petti di pollo e tagliarli a pezzetti.
Unire il cuscus con le verdure, mescolare bene e servire con i petti di pollo.



VEGAN FRIDAY: INSALATA DI PATATE CON RAFANO E ANETO SU NORDLYS MAGAZINE


La ricetta vegan di oggi doveva essere un'altra ma, vista l'ondata di calore che ci ha travolti, ho pensato che fosse meglio questa freschissima insalata.
Con temperature come queste si ha voglia solo di piatti freddi e quindi, la mia proposta di menù vegan di oggi è assolutamente fresca e rinfrescante.




Il menù vegano di oggi

Colazione:
Frullato con latte di soia, fragole e banane
Biscotti veg al doppio cioccolato (ricetta qui)



Pranzo:
Riso basmati con ceci, pomodorini, olive taggiasche, menta e basilico
Insalata di patate, fagiolini e pomodori con rafano e aneto (ricetta su Nordlys Magazine link a seguire)





Cena:
Linguine integrali con zucchine e menta (ricetta qui)
Peperoni e melanzane grigliati conditi con olio, menta aglio e peperoncino




UN' ESTATE HYGGE



Chi mi conosce sa che l'estate proprio non mi piace.
Detesto il caldo, l'afa e il cielo che diventa bianco per il troppo calore.
Odio che l'erba si secchi e l'aria sia immobile.
Ho bisogno di cieli azzurri e tersi e di vento fresco per poter star bene.
Ho bisogno che l'aria sia pulita e che la rugiada ricopra i prati al mattino.




Ma purtroppo c'è poco da fare: l'estate arriva e bisogna, in qualche modo affrontarla viverla.
E, quest'anno, vorrei provare a viverla in modo diverso.
Tutti noi abbiamo sentito parlare di "hygge" quella parola usata (e ormai abusata) per indicare il "vivere felice" dei danesi.
Non sto certo  qui a spiegarvi cosa significa essere hygge perchè credo che ormai ne abbiate fin sopra i capelli di sentire concetti triti e ritriti.
Però, da molti mesi ormai, ho portato questa filosofia nelle mie giornate.
E' stato molto semplice perchè la maggior parte delle cose che caratterizzano questo modo di vivere io le ho sempre fatte.
Candele, libri, luci soffuse, amore per la cucina, bevande calde e coccole hanno sempre fatto parte delle mie giornate.
Tuttavia questo magico cerchio di benessere si spezza inesorabilmente con l'arrivo di giugno e del caldo.
Del resto è davvero complicato godere di una coperta calda e di una tazza di cioccolata bollente se fuori ci sono 30 gradi.
Ma, di fatto, vivere hygge non si limita a questo.
E' qualcosa che ci portiamo dentro e che possiamo adattare a ogni situazione e a ogni stagione.

Ho quindi deciso di stilare una lista di buoni propositi per vivere in modo  hygge la mia estate e, solo per averla pensata e scritta, mi sento già meglio... perchè, ma di certo lo sapete anche voi,

  scrivere è molto, molto hygge...




1- approfittare delle giornate lunghe e dei tempi dilatati per leggere quei libri che voglio leggere da un po'... leggere all'ombra di un albero in giardino, sotto l'ombrellone o sul letto, con la stanza in penombra e il ventilatore puntato, ovunque mi possa sentire bene e coccolata

2- accendere tante candele... non è vero che le candele si accendono solo in autunno e in inverno! In estate possiamo accenderne di profumate (ai fiori di cotone, all'essenza di limone, alla menta...) o semplicemente possiamo accenderle per una cena in giardino o in terrazzo o anche nella cucina di casa. Abbassare le luci e accendere le candele farà sentire meno l'afa delle serate estive



- regalarmi un nuovo bagnoschiuma profumatissimo e una crema per il corpo e fare una lunga doccia tiepida seguita da un massaggio: coccolarsi fa sentire bene e io ho intenzione di coccolarmi tantissimo

- mangiare all'aperto... che si abbia la fortuna di avere un giardino oppure solo un balcone poco importa, mangiare all'aperto nelle sere d'estate è bellissimo: apparecchiare con cura, accendere le candele e versare il vino fresco... e ci si sente subito bene


- alzarmi presto, spalancare le finestre per far entrare l'aria fresca del mattino e sorseggiare il primo caffè prima che la calura estiva diventi fastidiosa

- fare un picnic... in un parco, in montagna, in campagna o in riva al mare. Basta preparare un cestino di piccole golosità (non i soliti panni al prosciutto), senza dimenticare tanta acqua fresca, frutta, un dolcetto e un termos di caffè. E naturalmente cuscini e coperte, un libro e qualche gioco di società



- indossare vestiti freschi e leggeri... vestitini svolazzanti di cotone e di garza, pantaloni leggerissimi. Solo abiti comodi che non facciano sentire il caldo afoso

- andare a vedere un film al cinema all'aperto... in estate sono tantissimi i luoghi dove viene organizzato il cinema all'aperto, di solito in parchi e giardini pieni di atmosfera. Basta organizzarsi con pop-corn, caramelle e bibite fresche e godersi lo spettacolo sotto le stelle (senza dimenticare un repellente per le zanzare...)

- scegliere un'essenza profumata fresca e che sappia di pulito da aggiungere al mio bucato: scivolare fra le lenzuola fresche sarà una splendida coccola ogni sera

- cucinare al mattino presto cibi da consumare freddi (insalate di riso, di cereali o di pasta, verdure, arrosti da affettare sottilissimi...): ritrovarmi poi la sera con la cena già pronta e freschissima non ha prezzo


- coltivare le erbe aromatiche... basilico, menta, timo, salvia, rosmarino. Basterà aggiungere qualche fogliolina fresca ai piatti per farli profumare d'estate

- riempire il frigorifero di caraffe di acqua aromatizzata: alla frutta ma anche alle erbe e verdure: sono dissetanti, vitaminiche e detox


- comprare frutta, verdura e formaggi freschi a chilometro zero, limitando al massimo il consumo di prodotti raffinati e in scatola



- fare lunghe passeggiate nella natura nelle ore più fresche cercando di assorbire quanto di bello offre il paesaggio intorno


- organizzare piccole gite nei dintorni alla scoperta di luoghi che non conosco, alla ricerca di cose belle e magari di un posticino carino dove pranzare

- fare la turista nella mia città... munirmi di guide e macchina fotografica e partire alla scoperta della mia città visitando chiese e musei e quei posti a cui di solito passo accanto senza "vederli" veramente

- dedicarmi a una pulizia profonda della casa do colore alle pareti o a quei mobili che non mi piacciono più eliminando tutti quegli oggetti che non mi rendono più felice

- preparare marmellate e conserve con la frutta e la verdura estiva

- vedere le mie amiche più spesso per un caffè solo fra donne e per parlare di argomenti leggeri dimenticando i problemi per qualche ora

- andare al mare, fosse anche solo per un paio di giorni, godere del suo profumo e della sabbia sotto i piedi



- respirare a fondo, provare a guardare ogni cosa con occhi nuovi, provando gratitudine per quello che la vita offre senza focalizzarmi, invece, su quello che non posso avere


********

Questi sono i miei propositi per un'estate hygge.
Sono certa che ognuna di voi ne ha altri da aggiungere e sarei felice se me li scriveste nei commenti... le buone idee e i buoni propositi vanno sempre condivisi!

Buona estate (hygge) a tutti! ♥



INSALATA CON CECI, GERMOGLI E FIORI EDULI PER BLOSSOM ZINE


E' online il numero estivo di Blossom zine, tutto dedicato a Georgia O'Keeffe!
Il mio contributo è un'insalata freschissima da mangiare anche con gli occhi. Mi sono divertita tantissimo a prepararla!
Per la ricetta vi aspetto fra le pagine di Blossom zine seguendo questo link







VEGAN FRIDAY: GHIACCIOLI ALLA FRAGOLA E LIMONE



Un vegan friday di corsissima oggi!
Vi lascio solo il menù e la ricetta e corro a fotografare una torta gelato prima che si sciolga del tutto!


Il menù vegano di oggi

Colazione:
Caffè
Granola homemade con yogurt di soia ai mirtilli (sostituire il miele con sciroppo d'acero, ricetta qui)


Pranzo:
Orecchiette con pesto di melanzane (ricetta qui)
Fagiolini ripassati in padella con pomodori datterini
Ghiaccioli alla fragola e limone (ricetta a seguire)



Cena:
Cotolette di melanzane (ricetta qui)
Riso freddo con pomodorini, olive nere, capperi, rucola



********


GHIACCIOLI ALLE FRAGOLE E LIMONE

Ingredienti
100 grammi di fragole pulite e frullate
60 millilitri di succo di limone
70 millilitri di acqua
80 grammi di zucchero

Preparare uno sciroppo facendo sciogliere a fuoco basso lo zucchero, il succo di limone e l'acqua.
Mescolare lo sciroppo e le fragole, versare il composto negli stampini, inserire al centro uno stecco di legno e mettere nel congelatore per almeno quattro ore.





Grazie per aver letto questo post! Ti ricordo che trovi le mie ricette anche su Nordlys Magazine, il magazine di lifestyle ispirato al mondo nordico, da sfogliare gratuitamente seguendo questo link:

COPPE ALLE FRAGOLE PER NORDLYS MAGAZINE


"Carissimo omino sorridente del banco della frutta del mercato, 
ti scrivo questo appello accorato per dirti che devi smetterla di chiamarmi 
agitando le braccia appena mi vedi dall'altro lato della strada 
impedendomi di fare l'indifferente come invece era palesemente mia intenzione.
Lo scorso autunno mi hai venduto decine di chili di mele 
che ho trasformato in torte, composte, crostate e crumble. 
Poi in inverno è stata la volta dei mandaranci. 
Ora è tempo di fragole e tu (malefico) hai ricominciato a raccontarmi 
delle tue soleggiate terre natie e della nostalgia che senti per i tuoi nipotini. 
Questa è la quinta cassetta che mi ritrovo a comprare "sottocosto", come dici tu, 
(incredibile come una parola italiana piuttosto complicata come "sottocosto" 
tu l'abbia imparata così bene). 
Oggi ho nuovamente ceduto al tuo fascino di adorabile vecchietto ultrasettantenne 
e ho portato a casa l'ennesima cassetta. 
L'ultima, ti ho detto guardandoti severamente. 
"Certamente" hai sorriso tu 
"tanto adesso comincia il tempo delle pesche". "

*******

Sono le ultime, sono dolcissime e adesso costano davvero poco.
E' il momento di fare scorpacciate di fragole e se, come me, avete ceduto alla tentazione e ne avete acquistato una cassetta, se avete già preparato marmellate e crostate, vi suggerisco un dolce velocissimo e di grande effetto.



Fragole, mascarpone, panna...
La ricetta completa la trovate sul numero di Maggio-Giugno 2017 di  Nordlys Magazine, vi aspetto di là.