VELLUTATA DI ASPARAGI E PATATE... ALI...

By giovedì, aprile 23, 2015 , , ,


E' tardi e tutta la casa dorme.
Ci siamo solo io e la tastiera del computer ma c'è anche molto, molto di più.
Ci sono i ricordi evocati dalle parole che scorrono fitte, fluiscono dalle dita spontaneamente, senza bisogno di pensarci.
Ci sono i sogni che palpitano nell'aria, quelli che sono desideri come nella fiaba di Cenerentola e quelli che attraversano il sonno, a volte lievi come farfalle a volte pesanti come macigni.
Ci sono le paure, quelle che di notte diventano gigantesche e stringono il cuore in una morsa.
Ci sono le speranze che si affacciano timide e hanno una luce fievole ma persistente. Restano lì, sono un lumicino costante che impedisce alle paure di diventare troppo potenti.

E le parole corrono e non si fermano più.
Diventano frasi, diventano pagine.
Diventano ALI...

"Io mai avrei pensato
che queste pagine
diventassero ali."
(Alda Merini)



INGREDIENTI
500 grammi di asparagi 
(avendo usato le punte per la ricetta che ho pubblicato lunedì ho usato solo i gambi degli asparagi)
300 grammi di patate sbucciate e tagliate a tocchetti
due piccoli scalogni
una foglia di alloro
olio extravergine
mezzo bicchiere di panna fresca
dado vegetale (il mio home made, prima o poi mi deciderò a darvi la ricetta...)
sale
pepe nero

Una ricetta semplicissima ottima per recuperare i gambi degli asparagi, profumatissima... scalda il cuore nelle fresche serate primaverili.
Ho pulito e tagliato a tocchetti i gambi degli asparagi scartando la parte troppo dura e legnosa.
Ho affettato lo scalogno.
In una casseruola ho versato poco olio e ho fatto ammorbidire lo scalogno.
Ho aggiunto le patate a tocchetti e gli asparagi e ho lasciato rosolare a fuoco basso per cinque minuti.
Ho aggiunto acqua bollente fino a coprire il tutto di tre dita, la foglia di alloro e un cucchiaio di dado vegetale.
Ho portato a bollore poi ho coperto, ho abbassato la fiamma e ho fatto cuocere per una cinquantina di minuti.
Ho passato la minestra al passaverdure (in questo caso è sconsigliato l'uso del frullatore perchè i gambi degli asparagi potrebbero formare dei filamenti duri e sgradevoli mentre col passaverdure le scorie si depositeranno e la vellutata sarà perfettamente liscia).
Rimettere il passato sul fuoco, regolare di sale, aggiungere la panna e lasciare cuocere ancora per cinque minuti.
Servire caldo spolverizzando con il pepe nero.

La bellissima tazza e il piattino arrivano da Rue de la Brocante

You Might Also Like

4 commenti

  1. Bè la tazza e il piattino te li ruberei.e la ricetta me pare deliziosa...brava Annina bacio Annetta

    RispondiElimina
  2. aspettavo quest'Anna con le ali, che bello leggerti!

    RispondiElimina
  3. deliziosa vellutata e bellissima la tazza!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina

Lasciami un commento!