VEGAN FRIDAY: LASAGNE VEG E INTERVISTA CON FRANCESCA LENTIS

By venerdì, maggio 12, 2017 , , ,


(foto di Francesca Lentis)


Un vegan friday diverso dal solito quello di oggi.
Oggi voglio farvi conoscere una mia cara amica e collega, Francesca, vegana da anni.
Ho conosciuto Francesca come collega quando entrambe abbiamo collaborato con il magazine Nordic Lifestyle e poi, alla chiusura di quello. abbiamo deciso di creare, insieme ad altre redattrici, Nordlys, un magazine sulla cultura e il lifestyle dei paesi dell'aurora boreale.
Francesca è solare e piena di energia, assolutamente la collega ideale.
Ho deciso di presentarvela perchè credo che lei rappresenti il veganesimo nella sua forma migliore.
Il suo è un approccio positivo e propositivo, non critica e non giudica chi la pensa diversamente, una dote molto rara.
In più credo che sia molto interessante il suo punto di vista perchè è mamma di due bambini in età scolare.
Ho chiesto a Francesca di poterle fare una piccola intervista e lei ha accettato.
Devo dire che ci siamo divertite molto, tanto che forse ci siamo dilungate un po' troppo.
Oggi ve ne propongo una prima parte insieme alla sua strepitosa ricetta delle lasagne veg, venerdì prossimo la seconda parte con la ricetta di una torta da perderci la testa!
Andiamo a conoscere Francesca...

(foto di Francesca Lentis)

- Buongiorno Francesca che piacere averti mia ospite! Ci racconti un po' di te?

- Ciao Anna, innanzitutto ti ringrazio per avermi ospitata qui nel tuo blog, ne sono veramente onorata.
Mi presento, mi chiamo Francesca, ho 40 anni e vivo a Vallermosa, un piccolo paese della Sardegna.
Sono sposata con Maurizio da quasi 14 anni e ho due splendidi bambini di 12 e 10 anni, Luna e Mattia.
Amo da sempre la natura, gli animali, la vita all'aria aperta e le lunghe passeggiate in montagna.
Cucinare mi rilassa tantissimo e quando compongo i miei piatti con la frutta e la verdura che io stessa coltivo è una gran bella soddisfazione.
Le mie più grandi passioni sono la fotografia e il riciclo creativo di cui mi occupo scrivendo articoli e tutorial nella rivista online Nordlys.


- Da quanto tempo segui un'alimentazione vegana? E come sei arrivata a questa scelta?

- Avendo un padre cacciatore, sin da piccola ho visto uccidere e la mia ribellione a tutto ciò è avvenuta già in tenera età, quando una volta liberai da una gabbia un piccione che sarebbe sicuramente finito in pentola.
La carne, il pesce e i formaggi li ho sempre mangiati poco e con difficoltà, sino a quando 4 anni fa è arrivata la consapevolezza che ciò che facevo andava contro la mia volontà.
Ho così deciso di cambiare da un giorno all'altro, eliminando tutto ciò che poteva creare sofferenza agli animali.
Ora è come se mi sentissi più leggera e in pace con me stessa, perchè ho seguito ciò che il mio cuore e la mia mente da tempo mi dicevano.
Inoltre, dopo circa tre mesi dalla mia scelta di vita, ho notato che la mia saluta è notevolmente migliorata. Sono scomparse le emicranie che da 15 anni mi affliggevano, i continui raffreddori e il reflusso gastroesofageo. 
Mio marito ha preso anche lui la decisione di cambiare la sua vita. Grande mangiatore di formaggi, dopo aver visto un video sugli allevamenti intensivi, ha fatto la sua scelta.


- Com'è l'alimentazione dei tuoi figli?

- Penso che ognuno di noi debba arrivare a questa scelta con i propri tempi e con le giuste consapevolezze.
I miei figli a casa mangiano ciò che cucino, adorano i passati di verdura e la domenica, a grande richiesta, non devono mai mancare le lasagne al forno, naturalmente vegane.
Quando mangiano fuori casa sono liberi di scegliere. Sempre più di rado mangiano carne o pesce.



-Quali sono le difficoltà che incontra una mamma vegana?

- Non ho mai avuto difficoltà perchè ho sempre spiegato ai miei figli le motivazioni di tale scelta. 
Per quanto riguarda gli insegnanti alcuni sono vegani quindi il problema non si pone. 
Per gli altri alcuni hanno reagito ricoprendo di domande i bambini che, essendo molto informati, hanno risposto senza problemi. 
Un' insegnante non vegana ha chiesto a mio figlio di fare una lezione ai compagni spiegando le motivazioni di questa scelta. E con mia grande sorpresa i bambini hanno reagito con curiosità ed alcuni hanno tolto il latte dalla loro alimentazione.
Solo mia figlia va in mensa a scuola una volta alla settimana e fortunatamente il primo piatto è sempre vegano, dalla pasta col sugo, alla minestra di lenticchie. Contorno di verdure crude o cotte e la frutta. 



Ci fermiamo qui per ora, continueremo la nostra intervista venerdì prossimo... Intanto godiamoci la ricetta (e le foto) delle lasagne veg e, se volete conoscere meglio Francesca e provare altre sue ricette vi suggerisco di dare un'occhiata alla sua pagina facebook


(foto di Francesca Lentis)



LASAGNE VEG

Ingredienti:
lasagne senza uova
ragù di soia
besciamella di soia
lievito alimentare in scaglie

Ingredienti per il ragù:
100 gr di granulare di soia
800 ml di salsa di pomodoro
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
50 ml di vino bianco
alloro
basilico
noce moscata
olio extravergine d'oliva qb
sale qb

Ingredienti per la besciamella di soia:
1/2 litro di latte di soia
50 gr di burro di soia
50 gr di farina 0
noce moscata qb
sale qb


Per prima cosa prepariamo il ragù di soia.
Mettete in ammollo il granulare di soia in acqua calda per circa 40 minuti.
Tritate finemente la cipolla, il sedano e la carota. Soffriggete il trito in una pentola con l'olio extravergine d'oliva.
Scolate e strizzate bene il granulare di soia aiutandovi con un colino a maglie sottili e aggiungetelo al soffritto.
Rosolate per 5 minuti e sfumate con il vino bianco.
Ora aggiungete l'alloro, la noce moscata, la salsa di pomodoro, il basilico e il sale.
Cuocete il tutto a fiamma bassa per circa un'ora.
Aggiustate di sale e togliete le foglie di alloro.

Per la besciamella:
In una pentola fate sciogliere il burro di soia su fiamma bassa. Unite la farina e con un cucchiaio di legno mescolate molto bene. Aggiungete il latte di soia a temperatura ambiente un po' alla volta e continuate a mescolare sino a quando il composto si sarà addensato. Ora aggiungete la noce moscata e il sale.

Ora che tutte le preparazioni sono pronte non vi resta che disporre in una teglia, dopo averla cosparsa nel primo strato di ragù, le lasagne alternandole con il ragù, la besciamella e il lievito alimentare in scaglie.
Infornate in forno preriscaldato per 30 minuti a 200°.
Buon appetito!


(foto di Francesca Lentis)

You Might Also Like

1 commenti

  1. Grazie Anna, sono contenta....mi ha fatto davvero molto piacere aver conosciuto Francesca grazie a te e alle tue pagine virtuali, e queste lasagne veg...beh, hanno un aspetto appetitosissimo, mi viene fame anche se è appena ora di colazione ahahaha ;)
    Un abbraccione

    RispondiElimina

Lasciami un commento!